La scienza rivela che la preghiera ha effetti curativi contro le malattie

La scienza rivela che la preghiera ha effetti curativi contro le malattie

Un nuovo studio da una ricerca Christian rivela che la guarigione fisica può verificarsi a causa della forza della preghiera.

Dr. Andrew Newberg, direttore della ricerca presso Thomas Jefferson Hospital e Medical College in Pennsylvania, ha condotto lo studio, in cui MRI scansioni del cervello hanno dimostrato che non vi è il potere in preghiera.

Lo studio ha anche riscontrato che la preghiera è molto simile a un allenamento fisico per il cervello.

“Quando si guarda al modo in cui funziona il cervello, sembra che sia molto facilmente in grado di partecipare a pratiche religiose e spirituali …. ha senso solo se Dio è lì e noi siamo qui, che il nostro cervello è in grado di comunicare con Dio, “Newberg, ha detto Christian Post.

In uno studio, Newberg ha avuto pazienti anziani con problemi di memoria, pregava ogni giorno per 12 minuti per otto settimane.

I risultati sono stati positivi e la risonanza drammaticamente diverso, dopo la conclusione della sperimentazione. Inoltre, i risultati dei test hanno dimostrato che il beneficio della preghiera, può effettivamente formare il cervello.

Nel 2012, The Huffington Post ha riferito che Newberg condotto un altro studio, i modi in cui la preghiera e la meditazione colpiscono il cervello umano. La sua ricerca ha dimostrato che quando una persona è dedicato alla preghiera, vi è una maggiore attività nei lobi frontali e l’area linguistica del cervello conosciuta per diventare attivo durante la conversazione. Ha scoperto che per il cervello, pregare Dio è simile come parlare con la gente.

Per realizzare questo studio, i partecipanti sono stati iniettati con un colorante radioattivo innocuo, mentre in profonda preghiera o la meditazione. Il colorante migrato in diverse parti del cervello dove è stato il flusso di sangue il più forte.

Newberg ha concluso che, indipendentemente dalla religione, la preghiera crea un’esperienza neurologica tra le persone.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Content is protected !!